Interpretazione dei dati emogasanalitici

12-13 ottobre 2016

(Corso su segnalazione)

Obiettivo

Sviluppare le conoscenze di base dell’emogasanalisi per identificare le principali situazioni cliniche di rischio e ipotizzare adeguati interventi clinici e farmacologici.

Contenuti

Valutazione dei dati emogasanalitici in area di emergenza. Disturbi semplici e complessi. I disordini misti. Il gap anionico e il gap dei bicarbonati. Principali intossicazioni e uso dei bicarbonati. L'EGA nella valutazione dell'insufficienza respiratoria e dello scambio polmonare: Parametri O2-collegati. Ipossia e lattacidemia. Differenze artero-venose. Errori preanalitici e corretta esecuzione del prelievo.

Destinatari

Medici di Medicina e Chirurgia d'Accettazione e d'Urgenza.

L’attività rientra nell’obiettivo formativo tecnico-professionale ECM n. 18 contenuti tecnico-prfessionali (conoscenze-competenze) specifici di ciascuna professione di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica. Malattie rare

Durata

2 giornate (12 ore)

Responsabile CEFPAS

I.Parenti Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Quota di partecipazione: € 170,00

Vulnerability Scanner