Metodi per valutazione della qualità dell’assistenza: gli indicatori PNE


2 -3 aprile 2014 - Caltanissetta

btn invia domanda

 

I sistemi assistenziali sembrano caratterizzarsi per la ricerca di un modello di gestione della pratica clinica orientato al paziente ed al valore dell'informazione, basato sulla sistematica misurazione e valutazione degli esiti e finalizzato ad un appropriato utilizzo delle risorse disponibili (disease management). Qualità ed efficienza dovranno divenire sempre più criteri che permettano di raggiungere gradi sempre più alti del risultato.

Misurare le performance del sistema sanitario e comprendere in modo significativo gli effetti delle attività sanitarie è oggi quindi tema al centro dell'attenzione di moltissimi centri di ricerca nazionali ed internazionali. Il concetto di performance suscita grande interesse non solo come oggetto teorico e dunque tendenzialmente astratto, ma come processo attivo di spinta all'impegno ed alla mobilitazione di tutte le risorse necessarie a garantire che quanto viene programmato e realizzato per la salute pubblica vada a buon fine; cioè, produca effettivamente risultati direttamente collegabili al miglioramento dello stato di salute della popolazione.

Negli ultimi anni la valutazione di esito degli interventi sanitari ha visto un crescente sviluppo nell'ambito di svariati programmi sperimentali nazionali ("Progetto Mattoni del SSN" e "Programma PROGRESSI"), del Programma Regionale di Valutazione degli Esiti della regione Lazio (P.Re.Val.E.) e del Programma Nazionale Esiti (PNE) condotto da Age.Na.S.. Le esperienze maturate dall'Osservatorio Epidemiologico della regione Sicilia, quale soggetto attivamente coinvolto in svariati dei suddetti programmi, hanno consentito lo sviluppo di esperienze e metodologie nell'ambito della valutazione degli esiti e degli interventi sanitari, quali strategie fondamentali per promuovere la qualità e l'equità dell'assistenza sanitaria.

In Sicilia, attraverso il Programma regionale Esiti si sta implementando un sistema regionale di valutazione delle decisioni e delle attività del SSN, coerente con le migliori esperienze a livello nazionale.

I principali indicatori selezionati appartengono alla sfera dell'appropriatezza dell'assistenza perinatale (parti cesarei), cardiologica (Mortalità da IMA e tempestività PTCA), ortopedia.

Inoltre è in corso il relativo piano di comunicazione dei risultati alle organizzazioni responsabili del governo del sistema sanitario a livello centrale, regionale e locale, ai responsabili organizzativi dei soggetti erogatori, ai singoli professionisti e operatori sanitari e ai cittadini, utenti attuali o potenziali dell'assistenza sanitaria.

E' necessario avviare un confronto su potenzialità, limiti e criticità del Programma regionale Esiti a livello locale e formare operatori sempre più addestrati a valutare e valorizzare le caratteristiche dello stesso.


Obiettivo Generale

Promuovere la costruzione di un quadro di riferimento per la valutazione comparativa della performance (decisioni e attività) dei sistemi sanitari attraverso una analisi comparativa degli interventi tra strutture ed aree territoriali di residenza ai fini del conseguimento del miglioramento dell'efficacia nell'erogazione delle prestazioni e della maggiore equità nella tutela della salute.

Fornire ai diversi stakeholder interessati gli elementi essenziali e gli strumenti per la comprensione dei metodi per valutazione della qualità dell'assistenza gli indicatori PNE.


Contenuti

Il Programma nazionale Esiti. Valutazione delle Performance Sanitarie: metodi di analisi ed appropriatezza degli indicatori. Metodi di aggiustamento del rischio: (RISK - ADJUSTMENT).

La valutazione delle Performance Sanitarie: gli outcomes ospedalieri. Indicatori. IMetodi per la valutazione di esito su scala regionale e locale. Validità e criticità nella stima degli indicatori su base locale. Gli indicatori oggetto della valutazione delle Direzioni Aziendali. RAD Esito. Esempi ed applicazioni e verifiche interne.


Destinatari

Responsabili, Dirigenti Medici e personale operante presso le UU. OO. di Cardiologia, Cardiochirurgia, Chirurgia Generale, Ostetricia e Ginecologia e Ortopedia delle Aziende Sanitarie pubbliche della Regione Sicilia.


Durata

2 giornate (14 ore)


Responsabile CEFPAS

O. Di Pasqua Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Responsabile Scientifico

S. Scondotto – Osservatorio Epidemiologico, Assessorato Salute - Regione Siciliana


Quota di partecipazione

€ 150,00. Per il personale delle Aziende sanitarie del Servizio Sanitario della Regione Siciliana la partecipazione è gratuita.

Iscrizione

Per questo corso è possibile avanzare richiesta di partecipazione direttamente cliccando su invia domanda.

Accreditamento ECM

Il CEFPAS, Provider regionale ECM, accredita il corso per tutte le figure professionali. Per il rilascio dei crediti formativi ogni partecipante è tenuto alla presenza a tutte le sessioni del corso ed effettua a fine attività la valutazione di gradimento e di apprendimento secondo le regole del sistema ECM.

 


Vulnerability Scanner