In Primo piano

LINEE GUIDA "STRESS LAVORO CORRELATO" DELLA REGIONE SICILIANA

Sono state pubblicate con Decreto reg.le DDG n. 472 del 23/03/2016 le "Linee guida del sistema di valutazione e gestione dello stress lavoro correlato nelle strutture sanitarie della Regione Sicilia". Con l’obiettivo di uniformare il modello di valutazione e gestione dello Stress Lavoro Correlato nelle AA.SS.PP. regionali, le Linee guida sono state redatte dal Gruppo di Coordinamento Regionale per lo Stress Lavoro Correlato ed il Benessere Organizzativo (istituito con DDG n. 2197 del 18/12/2014) e sono in linea con le Linee guida elaborate ed approvate ai sensi dell’art. 6, comma 8, lettera m-quater e dell’art. 28 1-bis del DLgs 81/08 e s.m.i. dalla Commissione Consultiva Permanente per la Salute e Sicurezza sul Lavoro del 18/10/2010.
La grande novità è considerare ugualmente fondamentali la valutazione oggettiva (condotta tramite check list per gruppi e U.O.) e la valutazione soggettiva (con test anonimi a tutti i lavoratori). Sono inoltre indicati i possibili strumenti di rilevazione (sia oggettiva che soggettiva), adattati o già applicati alle strutture sanitarie (pag. 6).
Su richiesta del DASOE (Dipartimento per le Attività Sanitarie e Osservatorio Epidemiologico) dell’Assessorato Reg.le alla Salute e con l’obiettivo di presentare le Linee Guida su tutto il territorio regionale, è stata avviata la realizzazione del Seminario VALUTAZIONE E GESTIONE DEL RISCHIO CORRELATO ALLO STRESS DA LAVORO: PROMOZIONE DELLE LINEE GUIDA DELLA REGIONE SICILIANA. L’attività sarà replicata in tutte le Aziende siciliane secondo un preciso calendario didattico ed ha una durata complessiva di 4 ore.
Il Seminario prevede il coinvolgimento delle figure professionali che si occupano – a livello aziendale – di valutazione e gestione del rischio da stress lavoro correlato (Datore di Lavoro e Delegati, Direttore del Dipartimento Prevenzione e Protezione (SPP), Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP), Addetti del Servizio di Prevenzione e Protezione (ASPP), Medici Competenti (MC), Tecnici della prevenzione, Assistenti sanitari, Rappresentanti dei lavoratori per la Sicurezza (RLS) e psicologi esperti in psicologia del lavoro e delle organizzazioni). Saranno ammessi un massimo di 50 operatori per Azienda, selezionati dai responsabili degli Uffici di Formazione aziendali.
Per maggiori informazioni consultare la sezione FORMAZIONE – Attività formativa - Area "PREVENZIONE E PROMOZIONE DELLA SALUTE" del sito, entro cui è disponibile la scheda dettagliata del seminario.

Vulnerability Scanner