In Primo piano

Convegno “Le nuove frontiere della medicina Narrativa”
Catania, 23 giugno 2016 - Monastero dei Benedettini (P.zza Dante)

“... Gli studi indicano che i pensieri, le emozioni, la personalità, lo stile di vita e l’ego sono fattori molto importanti nella comparsa e nella gravità della malattia”. Se ci si sente in equilibrio il sistema immunitario funziona benissimo, se siamo stati chiamati ad affrontare periodi di stress o di depressione è come se lasciassimo la porta aperta agli intrusi. [C. Boukaram, Il potere anticancro delle emozioni]. Con queste premesse l’intera giornata di studi del Convegno “Le nuove frontiere della medicina Narrativa. La relazione di cura nel paziente oncologico” presso il Monastero dei Benedettini (P.zza Dante, Catania), è dedicata all’approfondimento di alcuni temi:

- NUOVI PERCORSI DI CURA PER IL MALATO ONCOLOGICO
1. Come è cambiata la storia naturale della malattia
2. Vecchi e nuovi bisogni di cura
3. Il ruolo del volontariato nella espressione dei bisogni
4. Le esigenze di “buona sanità”: La parola alle donne introduce

- LA MEDICINA NARRATIVA NELLA RELAZIONE MEDICO PAZIENTE
1. Letteratura e medicina narrativa per una sanità sostenibile
2. Chi si prende cura di chi cura
3. La medicina narrativa nell’umanizzazione dei processi di cura

- LA SCRITTURA COME STRUMENTO DI CURA
1. Il contatto come narrazione nella relazione di cura
2. La scrittura autobiografica
3. Scrivere per ricordare... scrivere per lasciare andare
4. Cinema e medicina narrativa
5. Scrittura espressiva: strumento di cura di sé e di vitalità

La partecipazione al Convegno è aperta a tutti, previa iscrizione da inviare entro e non oltre il 10 giugno 2016 , ed è prevista la corresponsione di una quota di 25,00 euro. La scheda di iscrizione è scaricabile dal sito web www.citycongress.it
L’introduzione e presentazione del convegno è prevista per le 08.45 e la chiusura dei lavori è programmata per le 18.30.

(Vanda E. Anzaldi, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) 27 maggio 2016

Vulnerability Scanner