In Primo piano

Stress lavoro correlato. Rush finale


Linee guida del sistema di valutazione e gestione dello stress lavoro correlato nelle strutture sanitarie

Con la volata finale, tutta catanese, si conclude la prima trance del percorso sulla stress lavoro correlato, organizzato dal Cefpas su espressa richiesta dell’ Assessorato regionale della salute. Gli ultimi tre seminari si sono svolti, infatti, il 22, 23 e 24 giugno scorso a Catania, ed erano rivolti agli operatori del settore, dipendenti rispettivamente, dell’Arnas Garibaldi, dell’Azienda Ospedaliera Cannizzaro e del AOU Policlinico Vittorio Emanuele.
I seminari in questione, partiti lo scorso cinque maggio dall’ASP di Trapani, hanno interessato operatori delle ASP e delle aziende sanitarie di tutto il territorio regionale, direttamente coinvolte nella valutazione e gestione del rischio correlato allo stress da lavoro in azienda, quali: datore di lavoro e delegati, direttore del dipartimento prevenzione e protezione (SPP), responsabile del servizio di prevenzione e protezione (RSPP), addetti del servizio di prevenzione e protezione (ASPP), medici competenti (MC), tecnici della prevenzione, assistenti sanitari, rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza (RLS).
L’affluenza che ne ha decretato il successo, è stata massiccia, anche in virtù del fatto che, la valutazione dello stress da lavoro correlato costituisce oramai, per le aziende italiane, un preciso obbligo di legge.
Il prossimo appuntamento per l’anno in corso, è quello del 14 settembre con gli operatori degli ospedali riuniti Villa Sofia – Cervello. I seminari già programmati proseguiranno poi fino ad ottobre, proponendosi lo scopo precipuo di promuovere un’attività di capillare informazione in merito alle Linee guida del sistema di valutazione e gestione dello stress lavoro correlato nelle strutture sanitarie della Regione Sicilia, articolandosi in 4 ore.
L’importanza poi della materia, che al di là degli obblighi di legge, desta sempre maggiore interesse nei contesti lavorativi, tanto più se appartenenti all’ambito sanitario, vedrà poi il CEFPAS con l’obiettivo puntato sullo stesso tema, anche l’anno venturo.
Il prossimo anno, invero, sempre su richiesta dell’assessorato regionale della salute, il Cefpas sarà impegnato nella realizzazione di altri trentotto seminari, che daranno seguito al percorso già portato avanti con successo quest’anno.

(Luigia Carbone, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) 27/06/2016

Vulnerability Scanner