Ictus acuto e terapie di ricanalizzazione

28 febbraio 2017

ISCRIVITI

Obiettivo

Formare il personale al riconoscimento e gestione del paziente con ictus ischemico acuto e alla comprensione delle differenze cliniche tra un ictus da occlusione di piccolo e grosso vaso, uniformando i comportamenti tra operatori sanitari col fine di evitare errori di fissazione e di migliorare la comunicazione e la collaborazione tra gli operatori sanitari coinvolti.

Contenuti

Relazioni: Ictus ischemico e terapie di ricanalizzazione: come, quando e perché. Criteri relativi di esclusione alla trombolisi sistemica
Casi in micro simulazione: Un'improvvisa confusione. Quando improvvisamente la testa fa molto male. Ma cosa dice dottore? Questa pressione non mi piace
Casi in simulazione ad alta fedeltà: Sarò in tempo? E se il cuore fibrilla? Aspetto o non aspetto? Vena o catetere? Una brutta sciata. Un brutto risveglio. Attenzione alle medicine. L'età non è tutto. Quando sembra che tutto si stia risolvendo. Troppa pressione.

Destinatari

Personale del 118, Medici dell’Emergenza, Neurologi, Radiologi e Infermieri di Pronto Soccorso.
L’attività rientra nell’obiettivo formativo tecnico-professionale ECM n. 3 Documentazione Clinica. Percorsi Clinico-Assistenziali Diagnostici E Riabilitativi, Profili Di Assistenza - Profili Di Cura.

Numero di partecipanti
18

Durata

1 giornata (8 ore)

Responsabile scientifico del corso

A.M. Cavallini – IRCCS Fondazione Istituto Neurologico C. Mondino - Pavia

Docenti del corso

A.M. Cavallini e G. Micieli – IRCCS Fondazione Istituto Neurologico C. Mondino - Pavia

Responsabile CEFPAS

A. D'Antona – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
F. Di Gregorio - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Accreditamento ECM

Al corso sono stati assegnati 12,2 crediti per le figure professionali di Medico chirurgo ed Infermiere.

Quota di partecipazione

€ 110. La partecipazione al corso è gratuita per il personale dipendente a tempo indeterminato delle Aziende pubbliche del Servizio Sanitario della Regione Siciliana nonché per il personale a tempo determinato delle Aziende pubbliche del Servizio Sanitario della Regione Siciliana appositamente segnalato.

Vulnerability Scanner