PROGRAMMA FORSIRIS 2
Programma regionale di formazione per referenti tecnici dei Gruppi Piano
 
         
Con finanziamento della Regione Siciliana, Assessorato della Famiglia, delle Politiche sociali e delle Autonomie locali, DA. n. 2736/S3° e in modalità “in house providing”, il CEFPAS sta realizzando il Programma FORSIRIS 2, Programma per la formazione e la qualità sociale nel welfare regionale.

Il Programma,
realizzato nell'ambito del Sistema Informativo Regionale Integrato Socio-Sanitario (SIRIS), prevede la implementazione di iniziative finalizzate al monitoraggio e alla valutazione della qualità sociale e attività di formazione rivolta agli operatori regionali del settore.

Il FORSIRIS 2 è integrato con le attività del progetto “Un modello per la rete regionale del welfare” realizzato dal CIAPI di Priolo Gargallo (SR) e finanziato dall’Assessorato regionale della Famiglia con stesso DA
.

Contesto di riferimento

Il Programma FORSIRIS 2 si inquadra nell’ambito dell’applicazione della legge n. 328/00 e delle direttive dei Decreti Presidenziali “Linee guida per l’attuazione del Piano socio-sanitario della Regione Siciliana” del 4 novembre 2002 e “Analisi, orientamenti e priorità legge n. 328/00 – triennio 2004-2006” del 28 ottobre 2005 e successivi aggiornamenti - D.P.R.S. 8 maggio 2006 e D.P.R.S. 23 marzo 2007 - e si svolge secondo le direttive e le indicazioni dell’Assessorato della Famiglia, delle Politiche Sociali e delle Autonomie Locali della Regione Siciliana – Servizio 3° - Ufficio Piano.

Obiettivi generali

• Definire e implementare un modello di accreditamento istituzionale e di rilevazione della qualità percepita da utilizzare in ambito sociale a livello regionale.

• Sviluppare, e mettere a disposizione dell’Assessorato regionale della Famiglia, strumenti e metodi per il monitoraggio e la valutazione di interventi, servizi, progetti e programmi in ambito sociale.

• Sviluppare negli operatori sociali regionali, facenti parte dei Gruppi Piano, le competenze amministrative, contabili e tecniche necessarie per l’implementazione e la gestione dei Piani di Zona.

• Realizzare iniziative di informazione e diffusione sul territorio regionale.

Risultati attesi

• Contribuire al miglioramento dei servizi e delle prestazioni sociali erogate nella regione, attraverso la diffusione della cultura della qualità e l’adozione di criteri, standard e indicatori di qualità.

• Favorire il consolidamento delle reti locali e della task force degli operatori coinvolti nel processo di riforma del welfare regionale.

• Sperimentare nuovi percorsi di programmazione ed innovativi strumenti di lavoro e di governance sociale, condivisi e partecipati, in raccordo con gli indirizzi della Regione.

• Promuovere spazi, reali e virtuali, per la diffusione di informazioni, buone pratiche e modelli e strumenti operativi, in raccordo con il Sistema Informativo Regionale (SIRIS).

Struttura del Programma

Il Programma FORSIRIS 2 si articola nelle seguenti aree:

- Area A: Qualità sociale.
- Area B: Sviluppo di sistemi di valutazione.
- Area C: Formazione
- Area D: Informazione e comunicazione.

Area A

Realizzazione di un modello sperimentale per l’accreditamento dei servizi sociali attraverso la definizione di un set di requisiti minimi specifici per gli aspetti della qualità strutturale, organizzativo - manageriale, tecnico - professionale e percepita - relazionale da verificare su un campione di strutture del privato sociale regionale.

Area B

Realizzazione di due azioni specifiche:

1) Sviluppo di strumenti e metodi di valutazione per il monitoraggio e la valutazione di prestazioni, interventi, servizi, progetti e programmi sociali;

2) Supervisione, monitoraggio e valutazione del Programma, con l’obiettivo di monitorare e valutare le attività e i risultati finali.

Area C

Realizzazione di un intervento formativo volto a sostenere i Gruppi Piano della Regione nei processi di implementazione e gestione dei Piani di Zona. Saranno realizzate due tipologie di corsi, in diverse edizioni (18 in tutto) e nei nove capoluoghi della Sicilia: Corso RTA, rivolto ai Referenti Tecnici Amministrativi e contabili dei Comuni facenti parte dei Gruppi Piano dei 55 distretti socio-sanitari della Sicilia e Corso RTS rivolto ai Referenti Tecnici Sociali dei Comuni, delle AUSL e del Privato sociale e finalizzato a sviluppare le competenze legate all’analisi della domanda e dell’offerta, alla progettazione europea, alla qualità dei servizi alla persona.

Articolazione e moduli del Corso RTA: “La gestione amministrativa e contabile dei Piani di Zona”

12 edizioni - 4 moduli e una giornata di approfondimento – 90 ore.

Moduli didattici:

• La gestione associata dei servizi .
• Il bilancio di distretto.
• Il fund raising, i Fondi strutturali e altre strategie di reperimento fondi.
• La qualità nei servizi alla persona e il monitoraggio quali - quantitativo dei Piani di Zona.

Articolazione e moduli del Corso RTS: “L’analisi territoriale e la progettazione internazionale”

6 edizioni - 3 moduli e una giornata di follow up - 70 ore.

Moduli didattici:

• L’analisi territoriale.
• La qualità nei servizi alla persona.
• Progettazione europea.

Area D

Area trasversale dedicata alla Comunicazione e Informazione, con l’obiettivo di presentare l’iniziativa sul territorio regionale, sollecitare la partecipazione e il coinvolgimento delle istituzioni e degli operatori sociali della Regione e illustrare le azioni realizzate e i risultati raggiunti. In particolare, saranno realizzate le seguenti azioni: n. 3 convegni; materiale informativo; volume finale. Il tutto in coerenza con la più generale azione di comunicazione dell’Assessorato regionale della Famiglia.

Destinatari

Destinatari dell’Area A – Qualità sociale - sono referenti degli enti e organizzazioni sociali del pubblico e del privato sociale regionale. Destinatari dell’Area C – Formazione - sono i soggetti, appartenenti ai Comuni, alle Aziende USL e al Privato sociale, coinvolti nei Gruppi Piano della Sicilia (Coordinatori, referenti tecnici amministrativi e contabili, referenti sociali).

Sedi delle attività

L’Area A – Qualità sociale - prevede la realizzazione di: 1) indagini sul campo presso servizi e strutture del privato sociale facenti parte del campione; 2) tavoli di lavoro e Consensus conference, da realizzarsi presso il CEFPAS di Caltanissetta, con esperti regionali e nazionali e referenti del pubblico e del privato sociale regionale.

L’Area C – Formazione - prevede la realizzazione dei Corsi di formazione RTA ed RTS a Caltanissetta e nelle altre province della Regione; in particolare i corsi RTA (12 edizioni) saranno realizzati nei 9 capoluoghi della Sicilia, i corsi RTS (6 edizioni) nelle sedi di Caltanissetta, Catania e Palermo. La scelta delle sedi per i convegni sarà effettuata in accordo con il competente Assessorato.

Docenti ed esperti

Saranno individuati tra operatori in possesso di elevate competenze in materia di qualità e di programmazione socio-sanitaria con maturata significativa esperienza, regionale e nazionale, in tema di progettazione, gestione e valutazione degli interventi sociali e socio-sanitari.

Organizzazione CEFPAS

Per garantire l’efficacia del Programma FORSIRIS 2 è stato definito un Coordinamento centrale dedicato alla gestione delle attività tecniche e amministrativo – contabili e due team di lavoro per le Aree della Qualità sociale e della Formazione.

Comitato di Pilotaggio e Controllo

A garanzia dell’efficacia del progetto è stato istituito un Comitato di Pilotaggio e Controllo (DA n. 3798/S3 del 5/12/07). Il Comitato, costituito da 9 membri (tre esperti di designazione assessoriale, due componenti del Servizio 3°- Ufficio Piano dell’Assessorato regionale della Famiglia, due componenti del CEFPAS e due componenti del CIAPI) è chiamato a svolgere attività di indirizzo, monitoraggio e controllo delle attività progettuali del CEFPAS e del CIAPI.

Durata

Il Programma FORSIRIS 2 ha una durata biennale, con inizio nel mese di marzo 2008 e fine nel mese di febbraio 2010.



Recapiti

Segreteria FORSIRIS 2:

Tel 0934-505163

Fax 0934-505816

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Vulnerability Scanner