CEFPAS

Centro per la Formazione Permanente e
l'Aggiornamento del Personale del Servizio Sanitario

Covid-19, numeri di supporto psicologico

Responsabilità o senso di colpa, paura, vulnerabilità, ma anche disturbi del sonno, difficoltà di concentrazione, incertezze economiche sono solo alcuni dei disagi e delle difficoltà che la situazione pandemica ha prodotto sulla salute e sul benessere delle persone.
Per questo motivo sono stati attivati numerosi servizi di supporto e sostegno psicologico nell’ambito del Servizio Sanitario Nazionale e Regionale. Tra le varie iniziative la Croce Rossa Italiana ha attivato un numero verde 800 065 510 dedicato a tutti i cittadini ed uno speciale servizio di teleassistenza psicologica dedicato agli operatori sanitari impegnati nell’emergenza Covid-19, che risponde dal lunedì al sabato, dalle ore 8 alle 20 disponibile al numero 06 5510 (opzione 5).
Senior Italia FederAnziani, WINDTRE e SIPEm SoS Società Italiana di Psicologia dell’Emergenza ha istituito un numero verde 800 991 414 dal lunedì alla domenica, dalle ore 14 alle ore 19 per offrire supporto psicologico agli anziani che vivono soli e che l’emergenza Coronavirus costringe in casa.
Motori di ricerca, teleconsulti gratuiti e reti di sostegno psicologico sono stati promossi anche dagli Ordini professionali e Società scientifiche, come il Consiglio nazionale dell’ordine degli psicologi (CNOP), dalla Società psicanalitica italiana (SPI) e dalla Società Italiana di Terapia Comportamentale e Cognitiva (SITCC), nonché dai Dipartimenti di Salute Mentale delle ASP Regionali su tutto il territorio Nazionale.
Quando la reattività allo stress si attenua e la sofferenza emotiva si fa più acuta, è bene chiedere aiuto ai professionisti che hanno competenza e ruolo per un’assistenza concreta e adeguata alle esigenze specifiche. Consulta qui l’elenco completo dei servizi.

Skip to content